AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità MappaMappa del sitoContattiContattiProgetto SISC

ABITARE - Gestire la casa

Pagamento tasse per scarico rifiuti urbani (TARSU) 

  1.   Cambio di indirizzo nell'anagrafe del Comune 
  2.   Tassa smaltimento rifiuti: cessazioni


    CAMBIO DI INDIRIZZO NELL'ANAGRAFE DEL COMUNE
    Riguarda tutti coloro che già risiedono all'interno del nostro Comune ed hanno effettuato un cambiamento di abitazione.
    La dichiarazione di cambio di indirizzo deve essere resa da un componente maggiorenne della famiglia entro 20 gg. dalla variazione. Qualora si trasferisca l'abitazione presso una famiglia già iscritta in anagrafe al nuovo indirizzo, la dichiarazione deve essere sottoscritta anche da un componente maggiorenne di tale famiglia.
    Compilando a macchina o in stampatello chiaro, i sottoelencati moduli, disponibili presso gli Uffici Anagrafe e Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune o scaricandoli dai collegamenti presenti in questa pagina:
    1) la richiesta di variazione indirizzo all'anagrafe;
    2) l'allegato A (richiesta di variazione indirizzo su patente e libretto di circolazione);
    3) l'allegato B ( richiesta di variazione ai fini della tassa di smaltimento rifiuti);
    La richiesta di variazione all'anagrafe e l'allegato B devono essere compilati e spediti (o consegnati a mano) in un unico esemplare.
    Per l'allegato A, invece, deve essere compilata una copia per ogni componente il nucleo familiare che effettua la variazione di indirizzo e che sia in possesso di una patente di guida e/o intestatario di carta di circolazione, i moduli compilati devono poi essere spediti (o consegnati a mano).
    I cittadini che devono presentare la dichiarazione di variazione di indirizzo possono:
    1) inviare i moduli allegati per posta a mezzo raccomandata, in questo caso farà fede il timbro postale;
    2) consegnare i moduli allegati presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) o direttamente all'Ufficio Anagrafe;
    N.B. In caso di spedizione a mezzo posta o consegna non effettuata personalmente all'Ufficio, occorre allegare fotocopia del documento di riconoscimento.
    La variazione sarà effettuata a seguito dell'esito positivo degli accertamenti a decorrere dalla data:
    nel caso 1) timbro postale della raccomandata, nel caso 2) consegna all'Ufficio.


    TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI: CESSAZIONI
    La denuncia di cessazione dell'utenza della tassa smaltimento rifiuti, si presenta a seguito di:
    - emigrazione dal Comune (solo nel caso in cui non si conservi in alcun modo l'uso dell'immobile che si lascia);
    - cessazione dell'occupazione di locali o aree nel territorio comunale a qualsiasi titolo;
    - per i contribuenti deceduti, la denuncia di cessazione deve essere presentata dal coniuge superstite o da altri eredi. Nel caso di continuazione dell'uso dell'immobile, il singolo erede deve presentare una propria denuncia originaria, con contestuale cessazione, entro il 20 gennaio successivo alla data del decesso;
    - per i contribuenti falliti, la denuncia di cessazione deve essere presentata dal curatore fallimentare.
    Affinché l'Ufficio possa procedere alla cancellazione dai ruoli del contribuente, è necessario che lo stesso presenti la relativa denuncia di cessazione.
    Le denunce anagrafiche o altre pratiche concernenti l'uso o la detenzione di locali o aree non sono sostitutive delle denunce di cessazione.
    Le denunce di cessazione possono essere consegnate all'Ufficio direttamente all'Ufficio Tributi, in orario di apertura.
    Possono anche essere spedite a mezzo raccomandata postale semplice. Nel caso di spedizione si considerano presentate nel giorno indicato dal timbro postale.

    Torna all'indice