MANIFESTAZIONE D'INTERESSE Progetto Coeducazione

Pubblicato il 20 dicembre 2021 • Avvisi Piazza Municipio, 95032 Belpasso CT, Italia

logo belpasso contorno

COMUNE DI BELPASSO

 

(Città Metropolitana di Catania)

3° Settore Amministrativo- Serv. Cultura e P.I.

 

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE D'INTERESSE RIVOLTO AD ASSOCIAZIONI NO PROFIT DEL TERZO SETTORE PER LA REALIZZAZIONE DI UN “PROGETTO DI COEDUCAZIONE – PATTO FAMIGLIA/SCUOLA E AMMINISTRAZIONE. D.S.A”. CIG – Z5D346D7CD.

 

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

 

 

- Premesso che al fine di incentivare la ripresa delle attività educative dei bambini e dei ragazzi -all'atto in didattica in presenza nelle scuole dell'infanzia e primarie- fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria da COVID-19 durante le prime fasi, l'Amministrazione comunale intende rafforzare gli interventi socio-assistenziali nelle scuole attraverso procedure di ascolto e sorveglianza dei comportamenti “critici” degli alunni a scuola;

-   Dato atto che l'obiettivo strategico nell'area sociale da parte della A.C. è quello di promuove progetti,   volti a prevenire   le difficoltà ed i disturbi dell'apprendimento scolastico, attraverso interventi che privilegino attività a scuola a favore dei bambini e dei ragazzi,  al fine di ridurre il disagio dei minori, da sviluppare nel rispetto delle seguenti azioni:

  1. a) Definizione ed analisi dei problemi unitamente alle scuole ed alle famiglie; b) Individuazione dei soggetti interessati nelle scuole dell'infanzia e primarie c) Definizione tempi e luoghi d'intervento;
  2. d) Definizione modelli d'intervento e risorse e) Avvio attività;

Che gli interventi dovranno garantire l’attenzione al superiore interesse del minore e alla tutela dei suoi bisogni e delle sue relazioni;

Dato atto che per la realizzazione di tale obiettivo si rende necessario mettere in campo l'attività di diverse figure professionali – non presenti nell'ambito di questo Ente- con competenza in grado di analizzare le difficoltà derivanti da disturbi specifici di apprendimento attraverso la predisposizione di screening con l'obiettivo di identificare precocemente i bambini a scuola con Disturbo specifico di apprendimento;

–        Che per tale motivazione s'intende coinvolgere le Associazioni no-profit del terzo settore attraverso forme di    co-progettazione finalizzata alla definizione ed alla realizzazione di specifici progetti di servizio o di intervento per soddisfare l'obiettivo di

 

cui sopra, da presentare all'A.C. e da realizzare nel corso dell'a.s. 2021/2022, nel rispetto dei criteri e delle modalità di cui all'allegato foglio di patti e condizioni;

Che le proposte progettuali dovranno rispettare, ai fini dell’attuazione degli interventi, le disposizioni  previste  dalla  normativa  vigente  in  materia  di  contenimento  e  gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e le indicazioni sulla apertura in sicurezza delle scuole, trattandosi di attività da espletare in presenza presso gli istituti scolastici; Richiamata  la  Delibera  n.215  del  15.12.2021  con  la  quale  la  G.M.  nell'ambito  di programmazione dei fondi finanziati dal Fondo Funzioni fondamentali da COVID-19 previsto dal            decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante “Misure urgenti in materia di salute,             sostegno     al         lavoro               e         all’economia,        nonché        di    politiche   sociali              connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77                    relativi alle annualità 2021 /2022 ha emanato atto di indirizzo allo scrivente  settore  per  la  realizzazione  del  “progetto  di  coeducazione  –  Patto  tra famiglia/scuola e Amministrazione DSA       presso le scuole dell'infanzia e primaria del territorio, attraverso la preventiva ricerca di Associazioni no-profit che presentino progetti nel rispetto dei sottoelencati criteri:

–       Procedere alla formazione dei docenti delle scuole sulla tematica della difficoltà dell'apprendimento, con finalità di prevenzione;

–        Effettuare un'attività di screening nelle varie classi, utilizzando i più diffusi sistemi di analisi per la sorveglianza delle DSA

–       Approntare dei laboratori di gruppi di logopedia e psicomotricità per i bambini dell'ultimo anno dell'infanzia (prescolastica), da effettuare a cura di personale specializzato, a seguito di analisi da effettuare con le figure professionali a ciò dedicate, di concerto con l'ASP di riferimento;

Vista la determinazione settoriale n. 198 del 16.12.2021 di approvazione del presente avviso

 

 

RENDE NOTO

 

1)- Che al fine di garantire il rispetto dei principi enunciati dall'art. 30 e 36 co.1 del Decreto Leg.vo n.50/2016, intende avviare una indagine  di mercato tramite avviso pubblico per la ricerca di  Associazioni no profit del terzo settore, iscritti al Registro unico nazionale, interessate a    programmare e realizzare un “Progetto di coeducazione – Patto famiglia/scuola e Amministrazione DSA” volto a monitorare le difficoltà e i disturbi dell'apprendimento scolastico, a favore delle scuole dell'infanzia e primarie del territorio;

-Che l'obiettivo strategico nell'area sociale da realizzare è quello di promuovere interventi, anche sperimentali e innovativi, a favore degli alunni di cui al punto precedente,  al fine di ridurre il disagio dei minori , da sviluppare nel rispetto delle seguenti azioni:

  1. a) Definizione ed analisi dei problemi unitamente alle scuole ed alle famiglie; b) Individuazione dei soggetti interessati nelle scuole dell'infanzia e primarie c) Definizione tempi e luoghi d'intervento;
  2. d) Definizione modelli d'intervento e risorse

 

  1. e) Avvio attività;

2- SOGGETTI AMMESSI. Sono ammessi a partecipare le Associazioni no- profit e gli enti del Terzo settore, ovvero le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale, gli enti filantropici, le imprese sociali, incluse le cooperative sociali, le reti associative, le societa' di mutuo soccorso, le associazioni, riconosciute o non riconosciute, le fondazioni e gli altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria  o  di  erogazione  gratuita  di  denaro,  beni  o  servizi,  o  di  mutualità  o  di produzione o scambio di beni o servizi, ed iscritti nel registro unico nazionale del Terzo settore, in possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) svolgere attività coerenti con la missione dell'Avviso e avere nel proprio statuto o nelle finalità proprie dell'ente i temi oggetto del bando;
  2. b) essere costituito per quanto concerne l'Ente del terzo settore ai sensi dell'ar 4 del D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117 e le imprese sociali, da almeno due anni con atto pubblico oppure con scrittura privata autenticata o registrata;
  3. c) essere in possesso dei prescritti requisiti generali di capacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione, di cui  dall’ar  80  del    Codice  dei  Contratti  Pubblici,  dei requisiti di affidabilità morale e professionale, di Regolarità contributiva (ove necessaria) e tracciabilità dei flussi finanziari. Il concorrente attesta il possesso dei requisiti mediante dichiarazione sostitutiva in conformità alle previsioni del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445; ( Modello A)
  4. d) Esperienza documentata relativa all'oggetto del presente avviso;
  5. e) Avere nel proprio organico personale avente specifica capacità e/o attestazione professionale per la collaborazione richiesta e, nell'eventualità, ogni altra figura professionale  ritenuta  idonea  alla  realizzazione  di  quanto  in  epigrafe,  secondo  la normativa vigente;
  6. f) Avere sede sociale nella Regione Sicilia
  7. g) Non avere scopo di lucro debitamente accertato dallo statuto

-      3-  RISORSE  FINANZIARIE  -   L'Amministrazione  comunale  intende  intervenire  a sostegno di progetti, adeguatamente documentati, che le associazioni intendono attivare nel rispetto dei criteri stabiliti nell'allegato 1 foglio di patti  e condizioni con un contributo di € 5.000,00 da liquidare su presentazione di documentazione fiscale e rendiconto approvato dagli organi statutari competenti, relazione tecnica dei risultati raggiunti, come meglio  descritto  nell'Allegato1.  Un  costo,  per  essere  ammissibile,  e  quindi  essere rimborsato dall’Amministrazione , sempre nei limiti del contributo stanziato, deve: 1- essere compreso nelle voci indicate nel piano finanziario del progetto. Non sarà riconosciuta alcuna spesa al di fuori del piano finanziario; 2- riferirsi temporalmente al periodo ricompreso tra la data di avvio attività e la data di conclusione del progetto, da concordare con l'A.C. di concerto con gli Istituti scolastici interessati; 3- essere pertinente e imputabile, direttamente o indirettamente, alle operazioni eseguite, con esplicito richiamo al progetto in oggetto.

 

-     Si precisa che l’adesione al presente avviso non impegna l’Amministrazione Comunale all’attribuzione di fondi o utilità di altro genere, rivestendo l'avviso carattere meramente ricognitivo;

-     4-   MODALITA'  DI   PRESENTAZIONE  DELLE  DOMANDE-   Le   associazioni   che intendono partecipare al presente avviso devono presentare domanda presso l’Ufficio Protocollo   entro   e non oltre le ore 12:00 del 19.01.2022. Alla domanda (Modello A) va allegata la seguente documentazione:

-     Copia dello statuto e dell'Atto costitutivo

-       scheda di  presentazione del  progetto da realizzare  che tenga  conto dei  criteri stabiliti nel presente avviso e nell'allegato foglio di patti e condizioni;

-      Preventivo analitico delle spese da sostenere, da articolare nell'ambito del budget che l'Amministrazione intende assegnare;

-     Curriculum delle attività svolte dall'Associazione nel campo oggetto del presente avviso

Tutta la documentazione è scaricabile on line sul sito del Comune di Belpasso:

www.comune.belpasso.ct.it, Albo on-line e Amministrazione trasparente, sez. Bandi.

5- VALUTAZIONE-. Le domande corredate da tutta la documentazione richiesta saranno valutate da una commissione interna nominata con determinazione dirigenziale. La commissione, avrà il compito di:

-     valutare le domande pervenute ed i progetti relativi;

-     trasmettere gli atti al settore competente per l'approvazione del progetto prescelto

La commissione avrà il compito di scegliere il progetto sulla base dell'idea progettuale presentata nel rispetto dei sottoelencati criteri di valutazione:

-Qualità della proposta progettuale: max 30 punti

-Innovatività della proposta rispetto all'obiettivo da raggiungere: max 20 punti

-originalità della proposta in relazione all'offerta educativa : max 30 punti

-Qualità  ed esperienze specialistiche acquisite dal soggetto proponente nelle tematiche oggetto dell'Avviso: max 10 punti

-Congruità,  attendibilità  e  cantierabilità  del  piano  finanziario  proposto  in relazione alla tipologia di attività proposte: max 10 punti

La realizzazione del progetto verrà assegnata all'Associazione/Ente che ha ottenuto il punteggio più alto. A parità di punteggio ottenuto tra le eventuali prime due partecipanti, le Associazioni/Enti partecipanti verranno invitati a presentare un offerta al ribasso sul contributo stanziato.

L'assegnazione potrà avvenire anche nel caso di presentazione di un solo progetto purché quest'ultimo sia reputato dalla Commissione coerente rispetto alle linee guida stabilite dall'Amministrazione.

6- RENDICONTAZIONE- Ogni progetto finanziato dovrà essere adeguatamente rendicontato con la presentazione di idonea documentazione fiscale della corredata da:

-     rendiconto delle spese effettuate e relazione illustrativa

-     la presentazione di documentazione giustificativa relative alle spese sostenute (è necessario che le spese siano riferite esclusivamente al progetto presentato: non

 

sono rimborsabili spese a carattere generale non direttamente riferibili all'attività svolta);

-     la  documentazione informativa  (volantini,  manifesti, depliant,  rassegne  stampa, pagine web) prodotta: su tale documentazione dev’essere riportato il logo del Comune di Belpasso e l'Assessorato Pubblica Istruzione di riferimento.

7-  DISPOSIZIONI FINALI: Dal presente Avviso non scaturirà nessun obbligo per il Comune di Belpasso né tantomeno nessun accordo nel caso in cui nessun progetto fosse reputato idoneo dall'A.C.

8 - Informazioni: Per eventuali chiarimenti e/o informazioni relative al presente avviso gli interessati potranno rivolgersi al Responsabile del Settore Dott.ssa Angela Petralia- Settore

3° Amministrativo, entro cinque giorni antecedenti alla data di scadenza del presente

Avviso.

Copia del presente avviso è disponibile presso il sito internet: www.comune.belpasso.ct.it nella sezione Bandi oltre che nell’Albo Pretorio on line del Comune di Belpasso (CT)

 

 

Lì     17.12.2021                                                           IL RUP/Responsabile del Settore

Dott.ssa Angela Petralia

1639742477848_det_DPI_00198_16-12-2021
Allegato formato pdf
Scarica
Allegato A Domanda di partecipazione
Allegato formato odt
Scarica
Allegato foglio di patti e condizioni progetto DSA
Allegato formato pdf
Scarica
avviso PATTO SCUOLA dsa
Allegato formato pdf
Scarica