ADOTTA UNO SPAZIO VERDE COMUNALE O UNA ROTATORIA

Pubblicato il 11 novembre 2022 • Avvisi , Opere , Territorio

logo belpasso

COMUNE DI BELPASSO

Città Metropolitana di Catania


VIII SETTORE Ced Privacy Manutenzione
Dirigente Responsabile: Ing. Angelo Smilardi


AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE


“ADOTTA UNO SPAZIO VERDE COMUNALE O UNA ROTATORIA ”


BANDO PER LA SELEZIONE DI SOGGETTI A CUI ASSEGNARE L’ALLESTIMENTO E LA
MANUTENZIONE DI SPAZI VERDI COMUNALI E AREE A VERDE SITUATE ALL’INTERNO
DELLE ROTATORIE STRADALI ED AIUOLE SPARTITRAFFICO.

SI RENDE NOTO CHE


Con Deliberazione del Consiglio Comunale n 43 del 24/05/2016 è stato approvato il Regolamento
che disciplina “la realizzazione e manutenzione delle aree verdi di arredo urbano tramite
l’adozione di spazi verdi comunali e l’adozione di rotatorie” ed il relativo schema di
convenzione
L’amministrazione Comunale in esecuzione della Determina Dirigenziale N. 1071 del
06/11/2020 intende affidare a soggetti privati, l'allestimento e la manutenzione delle rotatorie
comunali dando possibilità di istallazione di marchi di pubblicità, all'interno delle rotatorie.
Gli spazi verdi e le aeree a verde situate all’interno delle rotatorie ed aiuole spartitraffico
stradali di proprietà comunale individuate per l’allestimento e la manutenzione al fine del loro
miglioramento qualitativo ed estetico sono le seguenti
Rotatorie – Aiuole Spartitraffico
Rotatoria Zona Industriale accanto ICEA
Rotatoria Via Pantano accanto ICEA
Rotatoria Via Garofalo incrocio S.P. 56/I
Aiuola Spartitraffico via 8° Traversa direzione Paternò
Spazi Verdi
Verde Piazza 1° Maggio
Aiuola Antistante Bar Nuovo Club 84
Aiuola via Fiume, angolo via Trieste
Verde Piazza Della Repubblica
Verde Piazza Baden Pawel
Verde Piazza Dei Martiri
Verde Parcheggio Cimitero
Detto elenco individua le localizzazioni prescelte dalla Amministrazione Comunale ma non
esaurisce le possibilità da parte dei potenziali “soggetti” di avanzare specifiche richieste per altri
spazi a verde o rotatorie in corso di realizzazione.
Il presente avviso non ha natura vincolante per l’Amministrazione, ma è destinato a verificare la
disponibilità esistente da parte di soggetti privati interessati.
Con tali soggetti, a conclusione della procedura prevista dal presente avviso, l’Amministrazione
potrà stipulare una convenzione.
La convenzione regolerà i rapporti tra le parti e avrà durata minima di anni due e massima di anni
quattro a decorrere dalla stipula della convenzione.
La gestione dei “soggetti”, affidatari consisterà nella manutenzione di spazi verdi comunali e del
verde situato all’interno delle rotatorie e aiuole spartitraffico.
Il soggetto affidatario otterrà un ritorno di immagine, consistente nella possibilità di installare,
sull’area oggetto dell’intervento, cartelli pubblicitari a titolo gratuito, ciascun affidatario ha diritto
alla collocazione di un massimo di due cartelli con marchio identificativo, da installare in ragione ai
due sensi di marcia principali.
Nel cartello istituzionale di sponsorizzazione potrà essere inserita esclusivamente, oltre alla
scritta “Comune di Belpasso” e relativo logo, la denominazione del soggetto allestitore, gestore
e manutentore, eventualmente completata da simboli e da marchi, preceduto dalla seguente
dicitura: “Rotatoria adottata da …… che ne cura l’allestimento e la manutenzione”. Nelle rotatorie
poste agli ingressi della città, i cartelli dovranno riportare la scritta “ Comune di Belpasso”. Per le
rotatorie di maggiori dimensioni, viene data la possibilità di installare 4 (quattro) cartelli del tipo
sopra indicato anziché due. E’ vietato collocare sui cartelli pubblicità di altre aziende, imprese,
ditte, ecc. pena la decadenza immediata del contratto senza che l’affidatario possa avanzare
pretese risarcitorie.
I cartelli istituzionali di sponsorizzazione sono l’unica installazione consentita, oltre alla segnaletica
stradale.
I cartelli istituzionali di sponsorizzazione presenti sulle aree interessate non conformi a quanto
stabilito nel presente regolamento sono rimossi con onere a carico del contraente.
La collocazione dei cartelli istituzionali di sponsorizzazione deve garantire la visibilità della
segnaletica stradale e non creare confusione o interferenze all’utente della strada.
Ciascun cartello dovrà essere realizzato con materiale idoneo che, ad eventuale impatto, non
opponga resistenza al veicolo.
Le dimensioni dei cartelli ed il loro posizionamento verranno stabiliti di volta in volta
dall’Amministrazione.
Nella scelta e nell’abbinamento dei colori si dovranno evitare combinazioni tali da generare
confusione con i cartelli della segnaletica stradale. Si dovrà evitare in particolare l’uso della
gradazione di rosso prevista per i segnali stradali e l’uso della gradazione di azzurro impiegato per
le frecce d’obbligo.
Non è ammessa un’illuminazione specifica per i cartelli in quanto potrebbe provocare disturbo con
conseguente pericolo per la sicurezza della circolazione stradale.
Le aree oggetto della convenzione di manutenzione manterranno totalmente la
funzione ad uso pubblico, in base alle vigenti disposizioni di Piano Regolatore Generale.
1. MODALITA' E TERMINI DI PARTECIPAZIONE
Il soggetto interessato che intende proporsi per la manutenzione e gestione di uno spazio verde o
rotatorie e aiuole spartitraffico deve far pervenire al Protocollo del Comune di Belpasso indirizzati
all'ufficio Settore Ced Privacy Manutenzione, apposita domanda - da prodursi in busta chiusa
contrassegnata con l’indicazione “domanda per l’adozione di uno spazio verde o una rotatoria ”-
entro il giorno 18/11/2022.
Tale busta dovrà contenere i seguenti documenti:
Istanza di ammissione, redatta secondo lo schema predisposto dall’Amministrazione Comunale,
sottoscritta dal Proponente o dal suo legale rappresentante, e corredata da copia fotostatica del
documento di identità del sottoscrittore dell’istanza. Le dichiarazioni rese in tale istanza ai sensi del
DPR 445/2000 dovranno essere successivamente verificabili.
Tale istanza dovrà contenere in particolare:
a. Le generalità o ragione sociale del Proponente, con indicazione del nome e cognome del legale
rappresentante, dell’attività prevalente esercitata, dell’indirizzo, nr. di telefono, fax, e-mail della
sede legale e operativa, nonché il nome e cognome, qualifica, nr. di telefono e indirizzo e-mail di un
referente per l’iniziativa, da utilizzarsi nell’ambito della procedura di valutazione e approvazione
della proposta;
b. L’inesistenza di impedimenti derivanti dalla sottoposizione a misure cautelari antimafia (Legge
31.5.1965 n. 575 e successive modificazioni ed integrazioni);
c. La conoscenza e accettazione di tutte le condizioni che regolano il presente avviso;
La domanda, compilata utilizzando il relativo modello a secondo se sia di adozione di area a verde
o adozione di rotatoria che viene predisposto unitamente all’avviso pubblico, dovrà essere
corredata dalla necessaria documentazione in relazione alla tipologia dell’intervento e
precisamente:
1) se gli interventi sull’area prevedono la sola manutenzione ordinaria, la proposta di
adozione dovrà essere corredata da:
- descrizione analitica e/o rilievo dello stato dell’area completo dell’arredo urbano esistente e delle
piante presenti, con relativo stato di conservazione e documentazione fotografica;
- relazione descrittiva del programma di manutenzione, che dovrà descrivere l’esatta natura
delle opere previste nonché i tempi di attuazione;
- Un bozzetto a colori dell’eventuale cartello di comunicazione pubblicitaria del soggetto gestore.
- Schema dell'impianto di irrigazione e/o illuminazione,ove previsti, nonchè delle reti tecnologici
fino all'allacciamento alle reti pubbliche generali;
2) se gli interventi prevedono un nuovo allestimento dell’area, la proposta di adozione dovrà essere
corredata da:
- rilievo dello stato dell’area completo dell’arredo urbano esistente e delle piante presenti, con
relativo stato di conservazione e documentazione fotografica;
- relazione descrittiva della proposta di intervento redatta in forma scritto/cartografica. Detta
relazione dovrà indicare, con grafici, eventuali fotorendering e disegni, gli interventi tipo proposti,
i tempi di esecuzione, i materiali impiegati, gli eventuali impianti, l’elenco delle specie vegetali che
si intende utilizzare;
- un crono programma e la descrizione dei lavori eseguirsi;
- elaborazione di un piano di manutenzione del verde con annesso cronoprogramma e la descrizione
dei lavori da eseguirsi e dei lavori di manutenzione con segnalazione degli interventi aggiuntivi e/o
ulteriori rispetto a quelli minimi previsti;
- un bozzetto a colori del cartello di comunicazione pubblicitaria del soggetto gestore.
Tutti gli interventi proposti devono tenere conto della pianificazione generale dell’arredo urbano
comunale, sotto l’aspetto floristico, tipologico ed estetico.
Il progetto di sistemazione dell’area dovrà rispondere ai requisiti di razionalità, funzionalità
ed armonizzazione con il contesto in cui è inserita nonché rispettare le norme di circolazione e
sicurezza stradale.
Gli interventi proposti non devono comportare la creazione di barriere architettoniche o elementi
tali da pregiudicare la normale fruizione dell’area.
Per gli spazi a verde ciascun soggetto potrà indicare fino ad un massimo di quattro richieste di
affidamento indicando le priorità di interesse. Nel caso in cui le aree da dare in affidamento fossero
superiori alle richieste pervenute, potranno essere affidate ad un unico soggetto fino ad un massimo
di tre aree verdi. Per ciascuna area oggetto di adozione deve essere specificata la durata del periodo
di manutenzione proposta, che non potrà in alcun caso essere superiore ad anni quattro.
Per le rotatorie e aiuole spartitraffico ciascun soggetto potrà indicare fino ad un massimo di tre
richieste di adozione di rotatorie indicando le priorità di interesse ed in ogni caso verrà assegnata
una sola rotatoria e non potrà usufruire di ulteriori medesime assegnazioni.
2. VALUTAZIONE DELLE PROPOSTE
Un’apposita Commissione tecnica, composta da tre dipendenti dell’Amministrazione e nominata
dal Dirigente del Settore Ced Privacy Manutenzione, che ne fa parte in qualità di Presidente,
valuterà le richieste di adozione che perverranno a seguito della pubblicazione dell’avviso pubblico,
nel quale verranno predeterminati i criteri di valutazione dei progetti presentati.
La Commissione valuterà, oltre alle richieste di adozione per le aree indicate nell’avviso, anche le
proposte che perverranno per aree individuate direttamente dai proponenti.
La Commissione disporrà l’affidamento a favore del candidato che abbia presentato l’offerta
di adozione di maggior valore qualitativo da determinarsi mediante attribuzione di un punteggio
massimo di 100 punti secondo i seguenti criteri:
1) Qualità complessiva del progetto dal punto di vista tecnico e ambientale = max punti 30
2) Offerta di progetti per più spazi verdi posti uno di seguito all'altro o coerenti tra loro al fine di
garantire continuità ed omogeneità estetica = per ogni spazio a verde punti 5 per un max di
punti 15;
3) Maggiore durata del contratto, nei limiti della durata massima di 4 anni = 2 anni punti 0 ;
da 2 a 3 anni punti 10; da 3 a 4 anni punti 20.
4) Miglior piano di manutenzione del verde =
con riferimento all'art. 18 del Regolamento Comunale premesso che la manutenzione dovrà
avvenire con cadenza almeno mensile dovrà essere proposto un calendario della manutenzione al
quale viene assegnato il punteggio così indicato:
manutenzione da effettuare ogni quattro settimane punti 0
manutenzione da effettuare ogni tre settimane punti 10
manutenzione da effettuare ogni due settimane punti 15
5) Minor tempo di realizzazione degli interventi di miglioramento = max 15 punti
In caso di coincidenza dei punteggi assegnati, verrà privilegiata la soluzione più vantaggiosa per
il Comune in termini di manutenzione successiva alla cessazione dell’affidamento.
Qualora sussistano più domande riferite ad una medesima area, il Comune darà corso ad una
apposita procedura selettiva seguendo le procedure di cui sopra.
Per le aree eventualmente non assegnate per carenza di specifiche domande, il Comune può
procedere a trattativa diretta con gli eventuali soggetti privati interessati, nel rispetto dei termini e
dei parametri previsti nell’avviso.
Gli affidamenti avverranno mediante determinazione del Dirigente del Settore Tecnologici e
Manutenzione sulla base dell’esito dei lavori della Commissione e attraverso successiva stipula di
apposita convenzione.
3. CONCLUSIONE DELL’ AFFIDAMENTO
Il rapporto tra l’Amministrazione Comunale e i soggetti affidatari sarà disciplinato da apposita
convenzione, in conformità allo schema approvato.
Il soggetto aggiudicatario con la partecipazione al presente avviso si impegna a sottoscrivere la
convenzione nel termine che verrà indicato dall’Amministrazione Comunale nella lettera di
comunicazione formale di aggiudicazione definitiva.
E’ vietata qualsiasi forma di cessione, anche parziale del contratto.
4. TRATTAMENTO DATI PERSONALI
Ai sensi del D.lgs.n. 196/2003, si informa che i dati personali forniti, obbligatori per le finalità
connesse all’espletamento della procedura di affidamento, costituiranno una banca dati in possesso
della Amministrazione Comunale, finalizzata esclusivamente all’espletamento delle procedure per
l’individuazione dello/degli soggetti Titolare del trattamento è il Comune di Belpasso.
In relazione al trattamento dei dati personali i diritti spettanti all’interessato sono quelli di cui
all’art.7 del D.lgs. n.196/2003.
Il candidato formulando la propria offerta, dichiara di essere a conoscenza e di accettare le modalità
di trattamento, raccolta e comunicazione innanzi menzionate.
5.CONTROVERSIE
Per tutte le controversie che dovessero insorgere è competente il foro di Catania.
6. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO-INFORMAZIONI E CHIARIMENTI
1) lL Responsabile del Procedimento è il l'Ing. Angelo Smilardi. (Dirigente Responsabile del VIII
Settore Ced Privacy Manutenzione;
2) Responsabile Tecnico dei rapporti con gli assegnatari Ing. Di Stefano Vincenzo
Gli interessati possono richiedere ulteriori informazioni relativamente al presente avviso tutti i
giorni nei normali orari di ricevimento allo 095/7051341
7. SI ALLEGA:
1) Regolamento Comunale
2) Schema di convenzione
3) Schema di domande

F.to Il Dirigente
Ing. Angelo Smilardi

Avviso Adozione Spazie a verde e Rotatorie
Allegato formato pdf
Scarica
Istanza Adotta una rotatoria e uno spazio a verde
Allegato formato doc
Scarica
regolamento rotatoria
Allegato formato pdf
Scarica
schema convenzione
Allegato formato pdf
Scarica