Glossario rifiuti

Ultima modifica 22 gennaio 2020

Cerca nel glossario

Descrizione

COSA CONFERIRE

  • bottiglie in vetro prive di tappo
  • fiaschi senza paglia
  • barattoli e vasetti in vetro
  • vetri vari anche se rotti
  • bicchieri e brocche in vetro

 

COSA NON CONFERIRE

  • damigiane, specchi, lastre di vetro,che sono da considerarsi ingombranti
  • piatti, tazzine ed oggetti in ceramica, porcellana, creta, pirex
  • tubi di neon e lampadine
  • contenitori di liquidi tossici/infiammabili
  • plastica, bombolette, occhiali

 

I VANTAGGI DEL RICICLO

  • Risparmio energetico e di materie prime come sabbia, soda, dolomia.
  • Vantaggio ambientale: limitazione dell'attività di cava e diminuzione dei rifiuti da smaltire in discarica (circa 1'8% delle composizione merceologica dei RSU).
  • Vantaggio economico: risparmio sui costi di produzione industriale e su quello di smaltimento dei RSU.
  • Oltre 25 miliardi di bottiglie e vasetti sono stati raccolti in tutte l'Ue in un anno, destinati a diventare nuove bottiglie, bicchieri e barattoli.
Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • Il vetro deve essere conferito nel mastello verde in dotazione, dalle ore 21.00 del giorno precedente alle ore 4.00 del giorno di raccolta.
  • Depositare i rifiuti in vetro dopo averli svuotati del loro contenuto, lavati, scolati e privati di eventuali tappi di metallo o di plastica.
  • Esporre davanti alla propria abitazione il mastello con il manico antirandagismo rivolto in avanti, secondo i giorni e gli orari indicati in alto.
bicchieri di vetro bottiglie bottiglie in vetro caraffe contenitori per alimenti in vetro cristallo flaconi lenti di occhiali vasetti di vetro vasi in vetro vetro vasi di vetro bicchieri vetri vari anche se rotti
Descrizione

COSA CONFERIRE:

  • piatti e bicchieri monouso in plastica
  • bottiglie di acqua e bibite
  • flaconi, taniche, dispenser e tubetti vuoti per detergenti, detersivi, shampoo e dentifricio, prodotti per l'igiene della persona e della casa in genere
  • confezioni, vaschette, contenitori, buste e sacchetti per alimenti
  • cellophane, pellicole e nylon per alimenti
  • imballaggi in polistirolo
  • reggette stringipacchi, blister
  • reti e cassette per frutta e verdura
  • contenitori con sigle PET - PVC - PE - PP - PS
  • lattine per bevande
  • scatole e lattine in banda stagnata
  • contenitori in metallo (pelati, tonno, mais, cibo per animali, ecc)
  • coperchi per yogurt
  • contenitori di prodotti per l'igiene personale
  • tappi e coperchi metallici
  • carta alluminio di uso domestico
  • contenitori in alluminio per alimenti
  • stampi per dolci in metallo
  • bombolette spray vuote (non pericolose)
  • lattine con il simbolo AL

 

COSA NON CONFERIRE:

  • posate di plastica
  • giocattoli e oggetti in gomma
  • arredi ed elettrodomestici in plastica e/o gomma
  • contenitori sporchi o ancora pieni
  • imballaggi per colle, vernici e solventi
  • sacconi per materiale edile
  • contenitori in plastica etichettati per materiali pericolosi, tossici e infiammabili o corrosivi
  • contenitori sporchi o pieni
  • contenitori per acidi, colle, insetticidi, solventi, vernici
  • contenitori per liquidi tossici e infiammabili, contenitori etichettati con la lettera T o F
  • ferri vecchi
  • parti in metallo di grandi dimensioni o accoppiate ad altri materiali, parti meccaniche

 

I VANTAGGI DEL RICICLO

  • Risparmio energetico e di materie prime come il petrolio e qds naturali.
  • Vantaggio ambientale: mancato conferimento in discarica di un materiale notevolmente voluminoso, minor accumulo nell'ambiente, riduzione dell'impatto dei processi di trasformazione del petrolio.
  • Vantaggio economico: risparmio sui costi di smaltimento e sulle importazioni di materie prime.
  • La plastica raccolta viene portata presso impianti specializzati che la separano e la riciclino producendo filati o altri prodotti in plastica.
Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • Gli imballaggi in plastica, insieme all'alluminio e alla banda stagnata, devono essere conferiti nel mastello giallo in dotazione, dalle ore 21.00 del giorno precedente alle ore 4.00 del giorno di raccolta.
  • Si consiglia di schiacciare le bottiglie e i flaconi in plastica onde evitare di riempire rapidamente il mastello.
  • È utile sciacquare i vari contenitori.
  • Esporre davanti alla propria abitazione il mastello con il manico antirandagismo rivolto in avanti, secondo i giorni e gli orari indicati in alto.
blister lattine in alluminio (con il simbolo AL) scatolette e lattine in banda stagnata contenitori in metallo (pelati, tonno) bottiglie di acqua e bibite shampoo flaconi per detergenti prodotti cosmetici liquidi contenitori per liquidi in genere (piccole taniche) film di nylon borsette polistirolo alcool (contenitore vuoto) alluminio barattoli in alluminio e acciaio barattoli in latta barattoli in plastica barattoli per alimenti in polvere barattoli per articoli di cancelleria barattoli per detersivi barattoli per rullini fotografici barattoli per salviette umide barattolini di crema barre da imballaggio in polistirolo espanso bicchieri in plastica borse di plastica bottiglie di plastica per acqua, olio, succhi bottiglie in plastica per liquidi buste e sacchetti per alimenti in genere buste in plastica candeggina carta delle caramelle carta patinata carta stagnola cassette per frutta e verdura cellophane confezioni in plastica rigide o flessibili contenitori creme per viso, corpo e abbronzanti (contenitore vuoto) contenitori in plastica per le uova contenitori per alimenti in alluminio e acciaio contenitori per bibite (lattine) contenitori per yogurt o gelato preconfezionato coperchietti dei barattoli di yogurt detersivo (flacone vuoto) detersivo (sacchetto vuoto) dispensatori per alimenti (creme, salse, yogurt) bombolette spray (vuote) fiale in plastica (vuote) film e pellicole da imballaggio in plastica flaconi in plastica di prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa flaconi in plastica vuoti (detersivi, saponi) flaconi per alimenti vuoti (creme, salse) fogli di protezione in alluminio delle cioccolate fogli in alluminio per uso domestico gusci da imballaggio in polistirolo espanso imballaggi in metallo imballaggi in plastica imballaggi in polistirolo imballaggi in polistirolo lacche (contenitore vuoto) latta lattine in alluminio lattine in alluminio per bevande lattine in banda stagnata lattine per pelati, tonno, olio,ecc nylon paste abrasive (contenitore vuoto) pellicole da imballaggio pellicole per alimenti piatti in plastica piatti, bicchieri in plastica polistirolo imballaggi polistitolo pannelli profumi (contenitori vuoti) reti in plastica per frutta e verdura sacchetti di carta con interno plastificato sacchetti di plastica sacchetti in plastica (borse per la spesa) sacchetti per patatine e caramelle sacchi e sacchetti in plastica (fuorché per materiale edile) sacchi per alimenti per animali sacchi per detersivi sacchi per prodotti di giardinaggio scatolette per tonno e altri alimenti shoppers stagnola tappi a corona tappi di barattoli in metallo tappi in plastica tintura per abiti o scarpe (contenitore vuoto) tintura per capelli (contenitore vuoto) tubetti per uso alimentare vaschette e barattoli per gelati vaschette in alluminio per alimenti vaschette in plastica portauova vasi in plastica per fiori cassette di plastica cassette per ortofrutta e carni
Descrizione

COSA CONFERIRE 

  • posate in plastica, oggetti in plastica (non recanti le sigle PE, PET, PVC e PP) e gomma
  • carta carbone, oleata, da forno, plastificata, vetrata, polveri dell’aspirapolvere
  • piccoli oggetti in legno verniciato, spugne sintetiche, stracci sporchi, giocattoli (non elettrici ed elettronici)
  • CD, DVD, cassette audio e video; cocci di vaso e porcellana, cicche di sigarette
  • penne, pettini, calze in nylon; cosmetici, spazzolini, lampadine, lumini votivi
  • piccoli vasi di piante

 

COSA NON CONFERIRE

  • sostanze liquide ed incandescenti, inerti, lampadine, neon, pezzi di ferro, imballaggi di varia natura, abiti, pneumatici, sfalci e potature
  • rifiuti speciali (tossici, toner, solventi, diluenti e vernici)
  • tutto quanto può essere conferito e recuperato in modo differenziato.

 

QUESTI RIFIUTI VENGONO RICICLATI? NO!

ll residuo secco non è riciciabile, per questo è indispensabile ridurre quanto più è possibile: per poter passare dall'inciviltà dei rifiuti alla civiltà del riuso, del riciclo e della riduzione dei rifiuti, è importantissimo fare la raccolta differenziata in modo tale da non conferire nel residuo non riciclabile tutto ciò che può trovare nuova vita.

Modalità di conferimento

ATTENZIONE!

Cerca di smembrare ogni rifiuto il più possibile, conferendo nelle giuste frazioni tutto quello che si può avviare al riciclo.

 

COME CONFERIRE

  • Esporre i rifiuti, dalle ore 21.00 del giorno precedente alle ore 4.00 del giorno di raccolta, davanti alla propria abitazione il mastello grigio in dotazione con il manico antirandagismo rivolto in avanti
  • In caso di abitazioni condominiali, depositare i rifiuti all'interno degli appositi carrellati. Dopo lo svuotamento i bidoni carrellati dovranno essere ritirati dal suolo pubblico a cura dell'utente
  • Per il secco residuale è attivo il sistema di tracciatura dei rifiuti. L’iniziativa mira ad incrementare la raccolta differenziata e prevede premialità per i cittadini virtuosi
ovatta palloni palloni da gioco panni elettrostatici per la polvere pannolini peli pellicola fotografica peluche pennarelli penne pennelli pettine in plastica bambù piastrine per zanzare piatti in plastica piume accendino polvere da pulizia pavimenti addobbi natalizi polveri dell'aspirapoolveri alberi di natale finti posate in plastica antiparassitari (contenitore vuoto) profilattici antitarme (contenitore vuoto e lavato) assorbenti reggette per legatura pacchi astucci righelli attaccapanni in plastica rullino fotografico attrezzatura da cucina in plastica bacinelle in plastica bambole bandiere sacchetti per aspirapolvere bicchieri in plastica sacchetti usati per l’acquisto di ortaggi sfusi borse di cuoio sapone in pezzi e saponette bottoni canne per irrigazione scarpe capelli secchielli in plastica carta accoppiata con altri materiali sigarette carta cerata spazzole carta da formaggio spazzolini carta da salumi spugne carta per affettati stoviglie in plastica carta per formaggio stoviglie rotte carta plastificata carta sporca di colla o altre sostanze stracci carta unta stracci unti da acquaragia carta vetrata stracci unti da olio minerale cassette audio suole per scarpe cassette audio sveglie cassette audio e video tagliere in plastica cassette video tappezzeria/tappeti cd trucchi cd e cd-rom tubetti di colore cera tubetti di dentifricio cerini tubetto del dentifricio cinture in plastica, stoffa e cuoio contenitori in plastica (bacinelle, terrine, etc) uncinetto cosmetici unghie cover di cellulari vasi in plastica cucchiai di legno vasi in terracotta custodie per cd, musicassette, videocassette videocassette dentiere zaini diapositive zerbino dischetti per computer zoccoli dischi in vinile cotone usato dvd siringhe (con l'apposito cappuccio inserito sull'ago) elastici cialde caffè (non biodegradabili) escrementi di animali domestici acetone per unghie etichette adesive etichette di indumenti antitarli federe acetone feltrini acidi filo interdentale adesivi fiori finti antiruggine allo zinco floppy disk forchette in plastica acquaragia fotografie antiparassitari ganci per chiuderei sacchetti Carta da forno gomma gomma da masticare gommapiuma Carta oleata goniometri Giocattoli (senza parti elettriche) grucce appendiabiti guanti in gomma, lattice, usa e getta guarnizioni insetticidi per uso domestico (barattoli vuoti) lacci per scarpe lamette usa e getta lampadine a incandescenza lampadine a led lampadine alogene lana lenzuola lettiera sintetica per animali lucidascarpe matite mozziconi di sigaretta musicassette nastro adesivo negativi fotografici occhiali occhiali (montatura) oggetti formati da più materiali ombrelli
Descrizione

RIFIUTI URBANI PERICOLOSI - FARMACI - PILE

 

COSA CONFERIRE:

FARMACI

  • pillole, sciroppi, creme e qualsiasi altro tipo di farmaco scaduto o non più valido privo di incarto e foglietto illustrativo (da conferire nella carta)
  • siringhe usate con ago protetto.

PILE E BATTERIE

  • pile di telecamere, fotocamere, pile di telecomando e pile di orologi
  • pile di cellulari e di apparecchiature audiovisive e pile di computer portatili
  • tutti i tipi di batterie di uso domestico.

 

COSA NON CONFERIRE

  • farmaci ancora completi di scatole o foglietti illustrativi;
  • batterie per auto e moto, batterie di grosse dimensioni
  • gruppi di continuità.
Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • I farmaci scaduti o non utilizzati devono essere immessi esclusivamente negli appositi contenitori installati presso le farmacie e le parafarmacie.
  • Le pile esauste devono essere consegnate presso gli esercizi commerciali autorizzati alla vendita che sono tenuti a ritirarle, oppure immesse negli appositi contenitori dislocati presso scuole, tabaccai, supermercati, ecc.

 

pile a stilo (per torce, radio, ecc.) pile a bottone (per calcolatrici, orologi, ecc.) sciroppi pastiglie flaconi pomate fiale per iniezioni disinfettanti
Descrizione

SERVIZIO GRATUITO A DOMICILIO

 

COSA CONFERIRE:

  • mobili, armadi, poltrone, divani, sedie, reti da letto, materassi
  • porte, finestre, tapparelle
  • sanitari
  • cassettiere, scaffali, parti metalliche di grandi dimensioni o accoppiate ad altri materiali
  • pentolame, damigiane
  • carrozzine, girelli, culle, passeggini
  • biciclette, giocattoli di grandi dimensioni
  • vetri e specchi di grandi dimensioni.

 

COSA NON CONFERIRE

  • materiali inerti (calcinacci e scarti edilizi) di piccole manutenzioni
  • materiale di uso non domestico
  • lastre di eternit
  • contenitori per acidi, insetticidi, colle, mastici, smalti, soda, solventi, vernici, o etichettati con la lettera T o F

 

ATTENZIONE!

  • I rifiuti ingombranti sono composti di materiali in buona parte riciclabili, ma possono anche contenere sostanze nocive, quindi vanno smaltiti correttamente.
  • I rifiuti ingombranti, che spesso sono oggetti di grandi dimensioni, non possono essere abbandonati, sia per decoro urbano, sia per non arrecare  danni all'ambiente.
Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • Il servizio di raccolta ingombranti avviene esclusivamente su prenotazione.
  • Per il ritiro è necessario fissare un appuntamento chiamando il numero verde 800642568, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00.
  • Il materiale dovrà essere depositato nei pressi della propria abitazione nel giorno ed orario concordato con l’operatore.
  • È bene separare i materiali prima di conferirli: ad esempio, nel caso di finestre e porte, al momento del ritiro, il legno deve già essere separato dal vetro.
paletti per recinzione scaffali metallici stendini metallici, tubi metallici Giocattoli di grandi dimensioni Vetri di grandi dimensioni poltrone e divani materassi imballaggi per elettrodomestici non in cartone lastre di vetro intere e specchi damigiane grosse taniche reti per letti mobili vecchi stendini in resina onduline in vetroresina tapparelle mobilio da giardino in resina tubi in PVC biciclette porte e finestre lampadari ringhiere caffettiere pentole biciclette carriole onduline in lamiera rottame metallico
Descrizione

COSA CONFERIRE:

  • frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, forni da cucina, forni a microonde
  • aspirapolveri, asciugacapelli, rasoi elettrici
  • TV, monitor, LCD e plasma, Hi-Fi
  • telefoni cellulari, tablet, lettori musicali, walkman
  • computer, stampanti, fax, calcolatrici
  • macchine fotografiche, videocamere, videoregistratori, flash
  • grandi elettrodomestici per la refrigerazione ed il condizionamento, apparecchi elettrici per il riscaldamento
  • giochi elettrici ed elettronici, componenti informatici
  • trapani, saldatori, seghe elettriche
  • macchine per cucire

 

COSA NON CONFERIRE:

  • toner e cartucce di stampanti che vanno conferiti nei toner
  • contenitori etichettati con la lettera T o F

 

LA NORMATIVA “UNO CONTRO UNO”
(D.M 8 marzo 2010, n. 65)

  •  ll Ministero dell'Ambiente ha stabilito che dal 2010 gli acquirenti di elettrodomestici e materiale elettrico ed elettronico, potranno consegnare gratuitamente le loro apparecchiature usate o non più funzionanti di negozio in cui effettuano il nuovo acquisto.
  • I negozianti hanno l'onere ed il dovere del corretto smaltimento dei vecchi elettrodomestici, senza costi aggiuntivi per i cittadini.
Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • Il servizio di raccolta RAEE avviene esclusivamente su prenotazione.
  • Per il ritiro è necessario fissare un appuntamento chiamando il numero verde 800642568, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00.
  • Il materiale dovrà essere depositato nei pressi della propria abitazione nel giorno ed orario concor-dato con il nostro operatore.
frigoriferi lavastoviglie e lavatrici televisori computer videoregistratori forni elettrici Hi-Fi stampanti condizionatori d'aria aspirapolveri compressori macchine per cucire monitor di computer radio tubi catodici
Descrizione

COSA CONFERIRE

  • maglieria, pantaloni, giacche e cappotti
  • coperte, piumini e lenzuola
  • biancheria per la casa
  • borse, cappelli, cinture, cartelle
  • scarpe (solo se appaiate).

COSA NON CONFERIRE

  • stracci, tappeti, materassi
  • scarponi da sci, stivali in gomma, pattini
  • tutti i materiali non tessili
Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • Gli indumenti dismessi possono essere conferiti, tutti i giorni ed a qualsiasi ora, negli appositi contenitori dislocati sul territorio cittadino.
  • Non depositare indumenti o buste sul suolo adiacente o nei pressi dei contenitori.
abiti maglieria biancheria cappelli borse cuoio e pelli abiti usati biancheria intima scarpe e scarponi usati vestiti usati
Descrizione

COSA CONFERIRE:

  • avanzi di pane, pasta, riso, farina, pesce, carne, cibi in genere e alimenti avariati
  • scarti e avanzi di frutta e verdura, formaggi e salumi
  • fondi di caffè, filtri di tè e camomilla
  • ossi, gusci d'uovo e di molluschi
  • fiori recisi e piante domestiche (senza terra e senza vaso
  • pezzetti di legno, paglia, segatura, ceneri spente di camini
  • tovaglioli di carta unti, carta assorbente usata
  • escrementi, piume, peli e lettiere di piccoli animali domestici
  • bastoncini di cotone per le orecchie.

COSA NON CONFERIRE:

  • cibi e liquidi caldi
  • legno trattato, metalli vari e sassi
  • stracci anche se bagnati, pannolini e assorbenti
  • piatti, bicchieri e posate di plastica
  • qualsiasi altro materiale di origine non organica

I VANTAGGI DEL RICICLO:

  • risparmio energetico
  • vantaqqio ambientale
  • vantaggio economico
  • Previene la produzione di inquinanti atmosferici che si genererebbero dalla combustione di questi scarti. 
  • Garantisce la fertilità del suolo fornendo un fertilizzante naturale.
  • Contribuisce d risolvere il problema dei Recuperarlo in proprio significa diminuire i costi di smaltimento e rallentare l'esaurimento delle discariche.
  • Raccolti in modo differenziato, i rifiuti vengono trasformati in impianti di compostaggio in un terriccio fertilizzante, il Compost, utile per concimare l'orto, il giardino e le piante.

 

Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • Esporre i rifiuti, dalle ore 21.00 del giorno precedente alle ore 4.00 del giorno di raccolta, davanti alla propria abitazione utilizzando il mastello marrone in dotazione con il manico anti-randagismo rivolto in avanti.
  • In caso di abitazioni condominiali depositare i rifiuti all'interno degli appositi bidoni carrellati. Dopo lo svuotamento, i mastelli o i carrellati dovranno essere ritirati dal suolo pubblico a cura dell'utente.
ceneri spente di caminetti avanzi di cibo alimenti avariati gusci d'uovo filtri di the escrementi, lettiere di piccoli animali domestici piccole ossa e gusci di cozze fiori recisi e piante domestiche pane vecchio cialde caffè (involucro biodegradabile) salviette di carta unte alimenti scaduti senza imballaggio avanzi di cibo carbone spento potature di alberi (piccole quantità) carta umida foglie sfalci d'erba e siepe cenere spenta piante senza pane di terra conchiglie e molluschi residui vegetali da pulizia dell'orto erba legno e segatura non trattata farinacei in genere fazzoletti di carta sporchi fiammiferi Cozze filtri da tè, caffè, camomilla scatola in cartone (unta) per pizza filtri di tè fiori recisi, piante da appartamento tagliate fiori secchi e recisi foglie fondi di caffè frutta gusci d'uovo gusci di crostacei gusci di frutta secca lettiera naturale per animali lische di pesce ossi (avanzi di cibo) paglia pane pasta alimentare pesce piante piccole ossa e lische salviette di carta sporche scarti di cucina scarti di frutta e verdura sfalci di potatura (piccole quantità) stuzzicadenti sughero tappi sughero terriccio per piante uova verdura gusci di cozze gusci di vongole batuffoli e bastoncini di cotone
Descrizione

COSA CONFERIRE:

  • giornali, quotidiani e riviste (private dell'eventuale plastica)
  • tovaglioli e fazzoletti non sporchi o unti
  • libri e quaderni (privati delle copertine in pelle, similpelle o altro materiale non cartaceo)
  • fotocopie e fogli usati (togliendo le parti adesive, in plastica o metallo)
  • cartoni piegati, imballaggi di cartone, cartoni per pizza solo se puliti
  • contenitori in Tetra Pak vuoti per latte, vino, succhi di frutta e alimenti privati dei tappi e ben lavati e scolati
  • scatole per pasta e alimenti
  • buste/sacchetti zucchero e farina

 

COSA NON CONFERIRE

  • carta da forno, carta oleata, carta plastificata, carta sporca e/o unta
  • carta carbone, carta chimica, carta fax, copertine plastificate
  • fazzoletti di carta unti, carta assorbente, cartoni per pizza se unti
  • carta da parati, carta stagnola

 

I VANTAGGI DEL RICICLO

  • Risparmio energetico: i relativi scarti possono essere utilizzati come combustibile cogeneratore del vapore necessario di processo di fabbricazione di nuova carta.
  • Vantaggio ambientale: una tonnellata di carta riciclata permette di non tagliare 15 alberi, salvaguardando l’ambiente.
  • Vantaggio economico: contribuisce a risolvere il problema dei rifiuti. Recuperarlo in proprio significa diminuire i costi di smaltimento e rallentare l'esaurimento delle discariche.
  • Con la carta bianca si produce certe riciclate mentre con la cada che contiene maggiore quantità di inchiostro si produce il cartone per scatole ed imballi.

 

Modalità di conferimento

COME CONFERIRE

  • La carta deve essere accartocciata, inserita e conferita nel mastello blu in dotazione, dalle ore 21.00 del giorno precedente alle ore 4.00 del giorno di raccolta.
  • Inserire solo carta pulita e non unta (tovaglioli e fazzoletti unti vanno conferiti nell’umido).
  • I cartoni devono essere piegati e privati delle parti metalliche e/o plastiche.
  • Esporre davanti alla propria abitazione il mastello con il manico antirandagismo rivolto in avanti, e i cartoni ben piegati e privati dello scotch, secondo i giorni e gli orari indicati.
giornali e riviste libri quaderni fotocopie fogli di carta fogli di cartone cartoni piegati imballaggi di carta imballaggi di cartone scatole per alimenti cartone per bevande contenitori in tetrapak carta da pacchi pulita cartoncino cartone da imballaggio cartone per alimenti fogli di carta o cartone giornali pergamene riviste sacchetti di carta scatola in cartone (pulita) per pizza scatoloni (schiacciare e ridurre in pezzi prima di conferire) Tetra-pak Tetrapak
Descrizione

I rifiuti compresi in questa categoria
vanno conferiti al CCR - CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA

(Isola ecologica)

 Strada Provinciale 4/II Belpasso-Camporotondo

 

ORARI DI APERTURA:

  • Da lunedì al sabato ore 8-12
  • Mercoledì e venerdì ore 15-18

 

QUALI RIFIUTI CONFERIRE

  • imballaggi in carta e cartone
  • imballaggi in plastica
  • imballaggi in legno
  • imballaggi in metallo
  • imballaggi in materiali misti
  • imballaggi in vetro
  • contenitori T/FC
  • rifiuti di carta e cartone
  • rifiuti in vetro
  • frazione organica umida
  • abiti e prodotti tessili
  • tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio
  • farmaci
  • batterie ed accumulatori
  • rifiuti legnosi
  • rifiuti plastici
  • rifiuti metallici
  • sfalci e potature
  • cartucce toner
  • imballaggi in materiali compositi
  • pneumatici fuori uso
  • miscugli o scorie di cemento, mattoni, mattonelle, ceramiche
  • rifiuti ingombranti e Raee (Apparecchiature elettriche ed elettroniche)

 

ALCUNE REGOLE:

  • consentire agli operatori di controllare le tipologie di rifiuti
  • conferire solamente durante l'orario di apertura con le modalità impartite dal personale incaricato
  • non abbandonare i rifiuti al di fuori dell'area recintata
  • scaricare i rifiuti solo dopo aver fermato il proprio automezzo e spento il motore
  • rispettare le regole del buon senso e procedere ad una velocità moderata.
Modalità di conferimento
tagliere in legno Toner e cartucce Inerti (piccole quantità) Materiali da costruzione (piccole quantità) Pneumatici fuori uso Legno (imballaggi) Rifiuti legnosi Mattoni Mattonelle Ceramiche